Salta al contenuto principale

Giovane lupa morta investita

sulla tangenziale a Trento

è stata trovata dai pompieri

La Forestale: "Normale che attraversino anche la valle dell'Adige"

Chiudi
Apri

PATN

Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

Una giovane lupa di circa due anni di età è stata investita ed uccisa la notte scorsa lungo la tangenziale di Trento all’altezza della località Campotrentino.

I primi esami condotti dal medico veterinario evidenziano che si tratta di una femmina che era in buono stato di salute, di 26,4 chilogrammi. Numerose fratture, compreso un trauma cranico, fanno ritenere che la morte con ogni probabilità sia dovuta ad un investimento. Non si sa chi abbia investito l’animale.
La comunicazione relativa ad una carcassa di canide a bordo strada è pervenuta questa mattina al 112; l’animale è stato recuperato dai Vigili del fuoco permanenti di Trento.

Il confronto con il personale forestale allertato dai Vigili dl fuoco ha confermato che si trattava di un esemplare di lupo, che è stato consegnato al veterinario incaricato delle verifiche del caso.
Come è noto sono 13 i branchi di lupo che risultavano presenti in provincia di Trento a fine 2019, con una popolazione in aumento come nel resto delle Alpi.

Vengono inoltre segnalati regolarmente giovani esemplari in dispersione, quale era, con ogni probabilità, anche quello investito la notte scorsa. In tali fasi si spostamento, a volte su grandi distanze dell’ordine di molte centinaia di chilometri, non è infrequente che i lupi attraversino anche fondovalle fortemente urbanizzati quale quello della valle dell’Adige.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy