Salta al contenuto principale

Per l'assegno di cura prorogati i termini: domande fino al 31 marzo 2021

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 49 secondi

C’è tempo fino al 31 marzo 2021 per presentare le domande per il riaccertamento della condizione economica per beneficiare dell’assegno di cura.

Lo ha stabilito la Giunta provinciale, su indicazione dell’assessore Stefania Segnana, che lo annuncia in un comunicato stampa: “In seguito alla recrudescenza della pandemia da Coronavirus, sappiamo che molti utenti si trovano in difficoltà a recarsi negli uffici degli enti dei patronati per presentare, entro fine anno, la dichiarazione Icef, rischiando, in questo modo, di perdere il diritto all’assegno e di dover aspettare alcuni mesi affinché una nuova domanda venga evasa. Per questo, facendo sintesi delle indicazioni di Apapi, la nostra Agenzia provinciale per l’assistenza e la previdenza integrativa, e anche delle segnalazioni che abbiamo ricevuto dalle organizzazioni sindacali, nonché dalle Acli trentine, abbiamo disposto una proroga di ulteriori tre mesi. In questo modo si darà così continuità a chi già percepisce l’assegno di cura, uno strumento fondamentale per tante persone soprattutto in questi difficili mesi di emergenza”.

 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy