Salta al contenuto principale

Santa Barbara, una cerimonia

anche in val dei Mocheni

Fugatti: «Qui segni e speranza»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

Ieri, 4 dicembre, i vigili del fuoco hanno celebrato la loro patrona, Santa Barbara.

«Oltre alla cerimonia che si è tenuta presso la caserma del Corpo permanente di Trento - scrive piazza Dante in un comunicato - il presidente della Provincia Maurizio Fugatti è intervenuto anche alla tradizionale messa serale a Sant'Orsola Terme per i 4 corpi dei vigili volontari della Valle dei Mocheni.

Accanto al presidente Fugatti e al presidente della Federazione Giancarlo Pederiva, vi erano sindaci di Palù del Fersina Franco Moar, di Fierozzo Lorenzo Moltrer, di Frassilongo Luca Puecher e di Sant'Orsola Terme Andrea Fontanari, i rispettivi comandanti e una rappresentanza ristretta dei quattro corpi, in osservanza delle normativa anti contagio. Nel corso della cerimonia i primi cittadini hanno donato ai rispettivi comandanti una fiamma in legno simbolo dei vigili del fuoco.

"È un momento storico difficile, la pandemia ci ha messi a dura prova - sono state le parole del presidente Fugatti nel rivolgersi ai volontari trentini -, ma è anche attraverso iniziative come questa che leggiamo segnali di speranza.

Qui c'è un forte senso di unità, coesione e senso di squadra che sono di esempio per tutti. Ho un ricordo di questa valle, legato alla tempesta Vaia, che colpì fortemente anche questa zona - ha concluso il presidente -. Sono i visi provati dei giovani vigili del fuoco che si erano impegnati a difesa della comunità, li porto sempre con me".

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy