Salta al contenuto principale

Pfizer annuncia l'arrivo di nuove dosi: "la prossima settimana al 100 per cento"

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

«Questa settimana ci sono stati ritardi sulla consegna delle dosi di vaccini Pfizer, per tutti gli Stati membri, ma saranno assorbiti entro metà febbraio. Dalla prossima settimana le consegne torneranno al 100% delle dosi previste settimanalmente». Lo annuncia un portavoce della Commissione europea sulla base di quanto reso noto dall’azienda produttrice.

Il tema dell’accelerazione sulla consegna dei vaccini sarà uno dei temi di discussione alla videoconferenza dei leader dei 27 di oggi.

La somministrazione delle prime dosi di vaccino anti-Covid Pfizer in molte regioni è stata rallentata, addiritturaToscana è sospesa per un tempo ancora da definire a causa della scarsità del prodotto: è quanto fa sapere la Regione che attende la nuova spedizione di vaccini prevista il 25 gennaio.

«Garantiamo tutte le seconde dosi delle vaccinazioni fatte fin qui», afferma Carlo Tomassini, direttore del dipartimento della sanità regionale. Avanti la somministrazione delle prime dosi di Moderna al personale dei servizi di emergenza-urgenza e ai volontari impegnati nei soccorsi.

La Toscana aveva già sospeso per 4 giorni, dal 18 a oggi, la somministrazione della prima dose Pfizer.

Come molte altre zone, anche la Provincia di Bolzano attualmente sta effettuando solo i richiami del vaccino Pfizer. «Se entro lunedì arriveranno le 9.360 dosi promesse da Roma e Pfizer non ci sono problemi. Per arrivare comunque a una buona copertura entro l’estate i rifornimenti settimanali dovrebbero essere triplicati», ha detto l’assessore alla salute Thomas Widmann, annunciando che in Alto Adige i vaccini Pfizer saranno somministrati negli ospedale mentre quelli Moderna sul territorio, perché di più facile conservazione. 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy