Salta al contenuto principale

Togliamo l'assistenza
ai negazionisti del covid

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 44 secondi

A proposito dei manifestanti di qualche giorno fa a Roma contro l'uso della mascherina, Massimo Giannini da malato dice: «Non stanno difendendo la loro libertà, ma stanno mettendo a repentaglio la nostra salute». Condivido.
Se queste persone si ammalano farei firmare loro una dichiarazione di assunzione di responsabilità e che non usufruiscono della sanità pubblica.

Elio Cirimbelli


 Libertà se non comprometti la salute altrui

Sottoscrivo. La democrazia è anche questo: libertà non solo di pensarla diversamente, ma anche di manifestare in piazza per negare l'evidenza.

Questi soggetti andrebbero semplicemente ignorati.

Sprecando anche solo una riga per parlare di loro si danneggiano la verità, la scienza e chi in questi mesi cerca disperatamente soluzioni vere e non slogan ridicoli. E va ribadito che la loro libertà finisce (meglio: deve finire) quando va a compromettere la nostra salute.

E quel limite è già stato abbondantemente superato, direi.

 

lettere@ladige.it

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy