Salta al contenuto principale

Non sono così ottimista
sugli Stati Uniti

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 41 secondi

Caro direttore, la ringrazio per aver pubblicato la mia lettera. Io comunque non sono così ottimista come Lei. Penso che oggi gli Stati Uniti siano profondamente divisi. Se i Democratici e Biden non riusciranno a ricostruire il loro rapporto con la middle class difficilmente saranno in grado di unire il loro Paese e rafforzare la democrazia. Per far questo occorrono grandi riforme economiche e non affidarsi soltanto alle leggi di mercato. E questo vale anche per l'Italia. Saranno capaci di farlo?

Elio Fonti


Il governo cambi marcia

Il mio ottimismo - che è parte integrante, per non dire fondamentale, del mio modo di vivere e di lavorare - in un certo senso è stato nel frattempo premiato.

La situazione non è tornata del tutto normale, ma ci siamo davvero vicini. Lei ha però ragione da vendere: Biden e Harris - tendo a vederli e a immaginarli sempre insieme in questo non facile lavoro di rammendo, di ricucitura di una società lacerata e piena di contraddizioni - dovranno puntare con forza e determinazione sulla ricostruzione di un'America che non può che ripartire dalla classe media, classe che è fra l'altro sempre meno media, alla luce di difficoltà che l'hanno messa in ginocchio.

Concordo con lei anche nel dire che non è molto diversa la situazione in Italia, con il ceto medio che arranca. In tal senso, io sono forse fra i pochi a considerare positiva la crisi di queste ore: serve infatti un colpo d'ala, servono novità, serve nuovo respiro.

Renzi ha l'atteggiamento del bimbo capriccioso, di quel bullo che se non vince la partitella con gli amici porta via il pallone, ma sul fatto che il governo debba cambiar marcia penso che in pochi abbiano dubbi.

Certo, se si pensa che per cambiare marcia basti una rapida spartizione di poltrone, con qualche contentino a chi si lamenta di più, allora non s'è capito nulla dei reali problemi di un Paese che è fatto soprattutto di "classe media".

Mi auguro che lo capiscano una volta per tutte e che intervengano.

lettere@ladige.it

 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy