Salta al contenuto principale

Gioco estremo su Tik Tok: morta la bambina di 10 anni. E la società corre ai ripari

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 41 secondi

E’ stata dichiarata la morte cerebrale per la bimba che nel quartiere Kalsa a Palermo è finita in coma per un gioco orribile durante una prova estrema di soffocamento sul social TikTok. Nonostante i tentativi fatti dai medici per la piccola non c’è stato nulla da fare.

I genitori hanno acconsentito all’espianto degli organi.

La bim ba è stata vittima di un gioco "challenge" online chiamato Black Out, che consiste nello strangolarsi fino a perdere i sensi. Si sarebbe infilata una vcintura intorno al collo, ma è rimasta vittima dell'asfissia.

“Siamo davanti ad un evento tragico e rivolgiamo le nostre più sincere condoglianze e pensieri di vicinanza alla famiglia e agli amici di questa bambina. La sicurezza della community TikTok è la nostra priorità assoluta, siamo a disposizione delle autorità competenti per collaborare alle loro indagini”: così un portavoce di TikTok.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy