Salta al contenuto principale

Atletica, a Rovereto

Palio l'8 settembre

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 19 secondi

La Federazione dell’atletica leggera (Fidal) ha ufficializzato il calendario per la ripresa dell’attività dopo la lunga sosta dovuta alla pandemia. Finalmente si riparte dopo oltre quattro mesi, la data del ritorno in pista è stata fissata per il 16 luglio quando andrà in scena il Meeting di Savona. L’appuntamento ligure fa parte del Progetto Meeting 2020, una serie di nove eventi che proseguiranno fino al termine dell’estate: dopo Savona toccherà a Castiglione della Pescaia (25 luglio), Trieste (1° agosto), Nembro (5 agosto), Lignano (18 agosto), il Palio della Quercia di Rovereto (8 settembre), Padova (13 settembre), Conegliano (27 settembre), Chiari (27 settembre).

La Federazione ha confermato anche le date dei Campionati Italiani Assoluti: dal 28 al 30 agosto a Padova si disputeranno tutte le gare in pista fino agli 800 metri e i vari concorsi oltre alle prove multiple; a Modena il 17-18 ottobre (o nel weekend successivo) si disputeranno le gare di fondo e mezzofondo oltre alle 10 km di marcia.

In mattinata era già emersa la notizia che il Golden Gala, tappa della Diamond League (la massima competizione internazionale itinerante), andrà in scena il 17 settembre presso la suggestiva sede dello Stadio dei Marmi di Roma. «L’edizione 2020 del Golden Gala potrà diventare una vera e propria immagine di ripartenza per tutto lo sport italiano - le parole del presidente federale Giomi -, ma in questo momento voglio anche ringraziare pubblicamente la Regione Campania e il Comune di Napoli per il supporto che ci hanno garantito nel progetto che avrebbe dovuto portare l’edizione di quest’anno al San Paolo di Napoli».

Varati importanti provvedimenti dal punto di vista economico: per il Progetto qualità e continuità (oltre 320mila euro) saranno confermate le classifiche 2019, con il 50% dei fondi che verrà distribuito subito; ulteriori 500mila euro saranno ripartiti alle società sulla base dei primi 24 classificati tra gli allievi e gli juniores, i primi 12 tra le promesse, i primi 16 tra gli assoluti, nei rispettivi campionati italiani, e alle prime 36 società classificate ai campionati italiani a squadre. Tra gli altri provvedimenti che concorreranno al monte risorse in favore delle associazioni sportive, va segnalato che rimarrà a disposizione dei Comitati Regionali, per interventi sul territorio, il 50% dell’avanzo di amministrazione 2019, e il 100% di quello del 2020, e la già annunciata estensione a tutto il 2021 della validità dei tesseramenti per le categorie promozionali (Esordienti, Ragazzi, Cadetti) sottoscritti per il 2020.


Il presidente Alfio Giomi spiega che «da subito abbiamo cercato di immaginare come uscire da questo momento durissimo, e da sempre abbiamo lavorato nell’ottica di essere pronti per ripartire: stiamo facendo di tutto per tenere in piedi l’attività nonostante l’emergenza Covid-19, affrontando un muro di difficoltà. Adesso inauguriamo una nuova fase con un timing chiaro. Portiamo a termine qualcosa di imponente, che mai si era fatto prima, e lo facciamo con un pieno spirito di collaborazione con i Comitati regionali».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy