Salta al contenuto principale

La felicità di Yeman Crippa

dopo il record nei 3000

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

È felice, il nostro Yeman Crippa, dopo aver aver stabilito al Golden Gala di Roma il nuovo record italiano nei 3.000 metri con 7'38''27. Nato in Etiopia e adottato in Trentino da genitori speciali insieme a sette fratelli e cugini rimasti orfani, Crippa ribadisce che «la mia è una bella storia e sono contento che se ne parli in giro, dimostra che si può crescere felici anche in questo modo e per questo ringrazio i miei genitori per avermi cresciuto».

«Sto vivendo un bellissimo momento, nonostante tutto sto facendo una bella stagione e sono contentissimo di come sto gareggiando. Nonostante il record, sto crescendo come atleta e ci stiamo avvicinando sempre di più ai nostri obiettivi futuri. Sono cambiato in carattere e tenacia, non mi faccio impaurire da nessuno e cerco di dare il massimo».
«Avevo insistito a farmi organizzare un bel tremila - ha aggiunto - ho fatto il mio e alla fine sono riuscito a conquistarlo. Ringrazio tutte le persone che mi sono state vicine, dopo Ostrava avevo avuto un problemino che però grazie a loro mi sono rimesso in fretta».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy