Salta al contenuto principale

Provincia, bonus vacanza

ai trentini che restano qui

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

 La giunta provinciale di Trento ha dato parere positivo all’introduzione di un bonus vacanza per i cittadini trentini, da spendere nelle strutture del territorio.

Lo ha reso noto l’assessore al turismo, Roberto Failoni, che ha parlato di una misura finalizzata a incentivare la ripresa del settore turistico trentino e a sostenere la spesa delle famiglie.

Il bonus, secondo quanto riferito dall’esponente di giunta, sarà disponibile a partire dal primo luglio, e prevede uno stanziamento di 50 euro a persona per vacanze di minimo tre giorni in Trentino da parte di persone residenti nella provincia.

Il bonus raddoppia, con un incentivo di 100 euro a persona, in caso di villeggiature di durata superiore alla settimana. Per la misura la giunta prevede uno stanziamento compreso tra i 2,5 e i tre milioni di euro.

Il prossimo lunedì 29 giugno verranno rese note le modalità di utilizzo, che, a detta di Failoni, saranno «più semplici di quelle previste dal governo nazionale».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy