Salta al contenuto principale

Basta obbligo di mascherina

l'Alto Adige dà il via libera

e si fida dei suoi cittadini

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 11 secondi

Cade l’obbligo di portare la mascherina in Alto Adige. Lo ha deciso la giunta provinciale di Bolzano stabilendo che, di norma, non si deve più coprire naso e bocca in pubblico. L’obbligo scatta solo quando ci si avvicina a meno di un metro da altre persone.

«Abbiamo sempre detto che avremmo fatto un passo alla volta, ascoltando gli esperti e basandoci sui dati oggettivi della situazione epidemiologica - ha spiegato il presidente della Provincia, Arno Kompatscher - ed è quello che stiamo facendo, assumendoci la responsabilità politica delle scelte».

L’obbligo di coprire naso e bocca viene meno anche nei locali pubblici o in occasione di spettacoli, quando si è seduti e si mantiene la distanza di un metro. La mascherina va invece portata quando si è in movimento, ad esempio se si entra in un negozio.
L’uso della mascherina permetterà, inoltre, ma ovviamente solo sulle strade altoatesine, di occupare tutti i posti quando si viaggia in automobile.

Insomma, ha aggiunto Kompatscher, «non esiste più l’obbligo generale di coprire naso e bocca. abbiamo preso queste decisioni nella convinzione che, se siamo riusciti a gestire la situazione fino ad ora, lo dobbiamo al senso civico dei nostri concittadini ed anche in futuro sarà così».

«Facciamo ancora appello al senso di responsabilità di tutti. Non è vietato portare la mascherina anche dove non è prescritto. È comunque un segno di rispetto nei confronti di chi ci sta vicino», ha concluso Kompatscher.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy