Salta al contenuto principale

Erich e Maria Pia Huber:

vissuti e morti insieme

Erano sposati da 53 anni

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 52 secondi

Dopo una vita passata assieme, 50 anni di matrimonio festeggiati con l’intera comunità di Pietramurata, Erich e Maria Pia Huber si sono spenti a un mese di distanza nella Rsa «Residenza Molino» di Dro, dove il coronavirus ha causato tanti contagi e lutti.

Erich, classe 1940 nativo di San Lorenzo di Sebato in Val Pusteria, e per tanti anni gestore di un residence a Gardone Riviera, e la moglie Maria Pia Zeni, classe 1937 originaria di Capriana, sono tra i tanti anziani vittime innocenti e spesso silenziose che si sono spenti in questi giorni in tante strutture protette e case di riposo del Trentino, senza essere avvicinate dai famigliari o salutate dall’intera comunità, ma dove lasciano un ricordo indelebile e ricco di momenti significativi. Erich è infatti scomparso lo scorso 19 marzo nella Rsa di Dro (è stato tra i primi decessi riconducibili a Covid 19), mentre domenica 20 aprile anche Maria Pia ha raggiunto il suo amato Erich, dopo 53 anni di matrimonio. Nel ottobre del 2017 Erich e Maria Pia erano stati festeggiati dall’intera comunità parrocchiale di Pietramurata per il traguardo del loro 50° anniversario di matrimonio, e sino a pochi mesi fa i due coniugi erano spesso presenti nella messa domenicale nella chiesa di Pietramurata, con Maria Pia che spesso sosteneva nei suoi passi Erich, che aveva superato qualche anno fa un ischemia.

Una notizia che ha lasciato grande dolore e commozione nella comunità di Pietramurata, dove i due coniugi vivevano da quasi 50 anni e dove sono cresciuti i figli Cristina, Alberto ed Erika, che ancora risiedono nel comune di Dro. Tutta la comunità droata ha voluto ora stringersi, anche se solo virtualmente, accanto ai figli, ai loro congiunti ed ai tanti nipoti, nel ricordo di Erich e Maria Pia una coppia sempre unita da un grande amore, simpatia e generosità verso tutti, pur nelle difficoltà e nelle prove della vita, ed il cui sorriso è stato spento troppo in fretta da un male subdolo ed invisibile.

Resta grave intanto la situazione presso la Rsa «Residenza Molino» di Dro dove gli ultimi gironi sino riscontrati alcuni nuovi contagi con un totale di 50 anziani postivi e 14 decessi (confermati dalla task-force provinciale). Ad oggi sul territorio di Dro vi sono quindi 84 soggetti postivi, 13 guariti, 17 persone dimesse dagli ospedali ma anche 16 decessi riconducibili a Covid 19.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy