Salta al contenuto principale

Arriva nelle Giudicarie da Milano

per visitare degli amici

Fermato dalla polizia locale

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 41 secondi

Da Milano in Trentino, nelle Giudicarie, per andare a trovare degli amici.

È questo il caso più eclatante emerso dai controlli effettuati dalla polizia locale delle Giudicarie relativi alle restrizioni sul movimento e sul traffico, imposti per contenere il rischio di contagio da Coronavirus.

Il numero delle persone sanzionate per l’inosservanza di questi provvedimenti negli ultimi giorni non è elevato, fa sapere la polizia.

Uno dei casi più eclatanti è avvenuto a Comano Terme dove un uomo, partito dalla provincia di Milano, è stato intercettato mentre senza alcun motivo valido si recava da conoscenti in Giudicarie Esteriori.

Proseguono anche i controlli sulle persone sottoposte alla quarantena obbligatoria, due persone, un artigiano ed un pensionato, sono stati identificati negli ultimi giorni, rispettivamente nel Bleggio e nella Busa di Tione, mentre erano lontani dall’abitazione non ottemperando ai provvedimenti dell’Autorità sanitaria.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy