Salta al contenuto principale

Roberto Valcanover candidato

come sindaco contro Oss Emer

nasce il polo autonomista

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 50 secondi

Un progetto civico ed autonomista, due nuove liste civiche insieme al Patt per una coalizione a tre punte che sosterrà il candidato sindaco Roberto Valcanover, attuale consigliere di maggioranza e presidente di Ail Trento.
A poco più di tre settimane dal termine per il deposito di liste e candidature per le elezioni comunali del 20-21 settembre (da depositare tra l’8 e l’11 agosto), nasce a Pergine il Polo Civico Autonomista, che si affida appunto a Roberto Valcanover, 56enne geometra libero professionista e dal 2013 in consiglio comunale tre le fila di «Civic@ per Pergine» (lista lasciata a luglio 2019, pur restando nella maggioranza e vicepresidente del consiglio comunale ndr).

L’accordo a tre vede accanto al Patt della vicesegretaria provinciale Roberta Bergamo, che rinuncia alla candidatura personale per allargare la coalizione, due liste civiche che si rifanno la prima all’esperienza autonomista e civica degli ex consiglieri Sandro Beber, Francesco Pergher e Nicola Degaudenz e la seconda alla volontà di rinnovamento di Daniele Di Gregorio (capogruppo di PerGiovane), Catia Borgogno, Andrea Fuoli e Daniele Malacarne (a lungo nell’Upt).

«Nessun contrasto personale o voglia di rivalsa verso l’attuale sindaco o maggioranza - spiega al telefono Roberto Valcanover, che ieri mattina ha comunicato personalmente la sua discesa in campo al sindaco Roberto Oss Emer (e ieri era il suo compleanno...) - quanto piuttosto il desiderio di dare continuità al mio impegno più che ventennale nel mondo dell’associazionismo e del volontariato sociale sia nelle comunità di Pergine che tra le fila di Ail Trento e nel Cda nazionale dell’Onlus impegnata contro leucemie e linfomi».

Valcanover, dopo due consigliature tra le fila della maggioranza del sindaco Oss Emer, si pone ora alla guida di una esperienza innovativa e che sposta gli equilibri della prossima campagna elettorale:  «Vorrei dare voce a tutte le categorie, età e esperienze ben rappresentate dalle tre liste - conferma il neo candidato sindaco, sposato con Nadia Beber (candidata alla provinciali 2018 con Futura e Partecipazione) e padre di tre figli -. Per molti versi si tratta di un progetto rivoluzionario e che supera veti o divisioni del passato. L’obiettivo è di porre al centro una politica del territorio veramente inclusiva e orientata al bene collettivo e alla soluzione dei problemi».

Tra le priorità del nuovo candidato sindaco, anche un rinnovato dialogo con il mondo dell’associazionismo e del volontariato. «Con una mia recente mozione consigliare ho chiesto di attivare uno sportello di informazione, consulenza e aiuto fiscale e burocratico per gruppi ed associazioni locali - precisa Valcanover -: si deve recuperare una nuova sinergia tra amministratori, associazioni e volontari: vera anima della comunità perginese. Dopo la crisi sociale ed economica legata a Covid 19 si deve riavviare anche a Pergine un circuito virtuoso tra turismo, cultura ed economia, migliorando la qualità della vita dei cittadini e progettando un domani più sereno e sostenibile».

Una discesa in campo che giunge quasi in extremis e a pochi giorni da una campagna elettorale incerta e condizionata dalla pandemia: «Non potevo tirarmi indietro di fronte all’entusiasmo, al sostegno e alla collaborazione di una squadra di cittadini perginesi davvero competente e coesa, nonostante le contraddizioni e le difficoltà attuali - conclude Roberto Valcanover -. Un’energia positiva fatta di idee, futuro, proposte, e fiducia nella mia persona che è stata e sarà determinante per affrontare una sfida entusiasmante e difficile: un progetto comune affinché Pergine diventi davvero la terza città del Trentino».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy