Salta al contenuto principale

In città e nelle frazioni al via

lavori per sistemare le strade

 

 

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 57 secondi

Primi interventi di asfaltatura nelle vie di Pergine e delle frazioni, in attesa del via al piano annuale di risanamento dei manti bituminosi, pavimentazioni in porfido e consolidamento e delle murature stradali già finanziato dal comune di Pergine con oltre 390 mila euro. Sono previsti da oggi e sino al 20 novembre gli interventi di ripristino delle pavimentazione in conglomerato bituminoso affidati alla ditta Tasin Tecnostrade Srl di Zambana Vecchia, già incaricata dalla provincia dei lavori di posa della rete della banda ultra-larga (fibra ottica) sull'intero territorio della Comunità Alta Valsugana e Bernstol.

Sono previsti quindi dei progressivi e temporaneamente sensi unici alternati regolati da movieri o da impianto semaforico sia su via d'Oltrefersina nei pressi del lago di Canzolino, in via delle Scuole a Canezza, in via a al Bersaglio e in località Spiazzi a Zivignago, nei pressi della scuola primaria di Susà, e in via della Bizere, via dei Aoni, piazza della Fontana e via delle Nazioni Unite a Canale, con senso unico alternato con impianto semaforico in viale alle Darsene a San Cristoforo.

Saranno interessate anche alcune vie cittadine come via Paganella all'accesso al parcheggio della scuola media «Tullio Garbari», in via Baratieri all'intersezione con via Caduti, in via Dolomiti angolo via Caduti e nel tratto compreso tra l'intersezione tra via Spolverine e la strada dei Spiazzi. Le limitazioni sono praticate per il tempo strettamente necessario alle lavorazioni che implicano l'occupazione della sede stradale, e sono rese note con segnaletica posizionata dalla ditta esecutrice dei lavori. Non è stato invece ancora fissato l'avvio del piano annuale dei lavori di risanamento dei manti bituminosi e pavimentazioni in porfido con consolidamento delle murature stradali su alcuni tratti delle viabilità comunali a Pergine e Frazioni, elaborato secondo il progetto redatto del geometra comunale Andrea Fontanari.

Se a fine agosto la giunta aveva approvato il progetto esecutivo, si resta in attesa dell'aggiudicazione dell'opera che prevede una spesa complessiva di 393 mila euro (311 mila euro per lavori), finanziati con 200 mila euro dall'avanzo di amministrazione e 193 mila euro con il fondo per gli investimenti minori. Partiranno invece oggi e dureranno sino al 13 novembre i lavori di posa della linea elettrica in bassa tensione in via alla Cargadora e via de l'Oton a Zivignago. Sono previste delle interruzioni temporanee al traffico dalle 7 alle 18. I lavori e la posa della relativa segnaletica saranno a cura della ditta Impianti Casetta di Bieno.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy