Salta al contenuto principale

Riaperta la pista ciclabile

tra Riva e Torbole

ai piedi del monte Brione

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 10 secondi

Buone notizie per gli amanti delle due ruote, a pochi giorni da Ferragosto. Nel pomeriggio di ieri è stata riaperta la ciclovia nel tratto in prossimità del lido di Arco ai piedi del monte Brione. Lo ha comunicato l’Ufficio infrastrutture ciclopedonali della Provincia autonoma di Trento. La pista ciclabile era stata chiusa lo scorso novembre, a seguito delle frane che avevano interessato la strada statale 240 e la pista ciclopedonale. «La recente emergenza sanitaria ed una nuova frana caduta ad aprile - fa sapere l’ufficio stampa della Provincia - hanno richiesto degli interventi più complessi.

Dopo mesi di intenso lavoro, per mettere in sicurezza temporanea la parete del monte Brione, ieri la Provincia ha restituito alla comunità il tratto di ciclabile in prossimità del lido di Arco. Ora è dunque consentito nuovamente il transito in sicurezza a bici e pedoni tra gli abitati di Riva del Garda e Torbole. La realizzazione è stata curata dall’Ufficio infrastrutture ciclopedonali, del Servizio opere stradali e ferroviarie, con il Servizio geologico. I lavori sono stati realizzati dalla ditta trentina Rigon Costruzioni snc.

Le operazioni hanno riguardato il disgaggio di circa 1.000 metri quadrati di parete e la disposizione di oltre 1.000 metri quadrati di nuove barriere paramassi in 3 punti (2 in parate ed una sulla galleria artificiale che protegge la strada), oltre ai lavori di pulizia e di ripristino delle aree. Rimarranno alcuni piccoli lavori minori che non dovrebbero compromettere la transitabilità ciclopedonale».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy