Salta al contenuto principale

Incidente in A22 a Nomi:

la vittima è Thomas Setti

magazziniere de "La Grafica"

Chiudi
Apri

foto Cavagna @ladige

Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

Purtroppo è un cinquantenne di Marco di Rovereto, Thomas Setti, la vittima del terribile tamponamento avvenuto oggi nel primo pomeriggio lungo la corsia sud dell’A22 all’altezza di Besenello. Il furgone che guidava, marca Renault intestato alla ditta “La Grafica” di Mori per cui lavorava, era nuovo di zecca ed è finito contro un Tir. Purtroppo non c'è stato nulla da fare: per l'uomo - che era il magazziniere della ditta e fratello di uno dei titolari - non c'è stato nulla da fare.

Il furgone è finito contro lo spigolo posteriore sinistro del grande autoarticolato con rimorchio francesce e motrice italiana. L’autista, italiano, è sceso dal mezzo e, seppure sconvolto alla vista di quel furgone distrutto e dell’uomo alla guida incastrato tra le lamiere, ha tentato di salvarlo. In questo disperato tentativo è stato aiutato anche da altre persone scese dai loro mezzi, ma non c’era più nulla da fare per Setti.

Il medico rianimatore giunto poco dopo da Trento con l’auto medica, assieme ai pompieri di Trento pronti a dare supporto ai soccorsi, ha constatato la morte.

 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy