Salta al contenuto principale

Una targa per il medico che va in pensione

Il Comune di Folgaria premia Roberto Barbieri

roberto barbieri folgaria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

Breve ma significante cerimonia nella sala municipale del Comune di Folgaria, al medico condotto dottor Roberto Barbieri, il commissario comunale Marco Viola ha consegnato una targa di riconoscenza e stima per i quarant’anni di attività svolta al servizio della gente dell’altopiano. La targa porta impressa la seguente dicitura:«Al dottor Roberto Barbieri, per la straordinaria attività di cura e assistenza sanitaria a favore della popolazione di Folgaria. Con stima e riconoscenza. Il Comune di Folgaria».
Con il primo giorno del 21019 il dottor Barbieri, professionista benvoluto e stimato da tutto, appenderà il camice bianco al chiodo ed andrà in pensione. «Ho fatto quarant’anni di servizio continuativo, la pensione è un traguardo, ma non starò in pantofole...», assicura. Il medico di base è la persona che forse più di ogni altra entra nelle case, bussa a mille porte e conosce la storia delle varie famiglie. Una ricchezza culturale profonda che si addentra nelle radici di una comunità. «È con stima e orgoglio, che porgo questa targa al dottor Barbieri, è un piccolo segno di un’intera comunità, che lui ha saputo seguire, curare, ed ascoltare con saggezza e pazienza», ha detto nel consegnare la targa, il commissario dottor Marco Viola. A sostituire il medico arriverà per un periodo il dottor Tonelli, poi con ogni probabilità si faranno assunzioni a tempo determinato tramite supplenze, avendo il medico in graduatoria (una dottoressa calabra di 60 anni) rinunciato all’incarico.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy