Salta al contenuto principale

Ala, incidente in fabbrica

Operaio resta con il braccio

incastrato nell'impastatrice

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

Incidente sul lavoro martedì sera ad Ala, in un'azienda che produce pasta fresca.

Un giovane è rimasto incastrato con un avambraccio in una macchina impastatrice.

Il lavoratore, 22 anni, è stato soccorso con l'intervento dell'elicottero e trasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento in codice rosso.

La lesione riportata sarebbe grave.

Sull'incidente interviene la Flai Cgil del Trentino, che esprime vicinanza e solidarietà all’operaio.

Il lavoratore non è in pericolo di vita, ma non è ancora chiara l’entità e la gravità dei danni riportati al braccio. «In questo momento - dice la segretaria Elisa Cattani - il nostro pensiero è per lui, affinché possa riprendersi nel migliore dei modi possibili, da questo brutto episodio. Siamo certi che Uopsal svolgerà tutte le verifiche necessarie per comprendere le cause di quanto accaduto e per accertare eventuali mancanze e responsabilità. Da parte nostra vigileremo perché questo avvenga”

Nonostante la crisi gli incidenti sul lavoro continuano a verificarsi. L’unico modo per ridurre il numero di infortuni è quello di investire sulla sicurezza e sulla prevenzione dei rischi. Due aspetti fondamentali, su cui non bisogna mai abbassare l’attenzione, in particolare nei periodi più difficili come quello che stiamo vivendo».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy