Salta al contenuto principale

L'asilo nido di Levico non può riaprire:

Mancano i risultati di 10 tamponi

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

Dovranno stare ancora a casa con i propri genitori i 64 bambini che sono iscritti all’asilo nido comunale di Levico. La struttura infatti, dopo il riscontro positivo di 6 tamponi effettuati al personale che presentava sintomi del Coronavirus, resterà chiusa anche per la giornata di oggi, confidando nella riapertura da domani.
L’amministrazione, dopo aver richiesto all’Apss di sottoporre a tampone molecolare tutto il personale che opera nella struttura, sia nelle sezioni ospitate nel nido che quelle che per quest’anno sono state spostate nella scuola d’infanzia “Villa”, ha aspettato fino alla serata di ieri i risultati mancanti di dieci tamponi, effettuati insieme a tutti gli altri giovedì scorso.
La speranza era quella di poter riorganizzare il servizio qualora il risultato fosse stato negativo, ma «ne mancano ancora troppi per poter riaprire e soprattutto per poterlo fare in sicurezza» ha spiegato il vicesindaco Patrick Arcais, che ieri sera lo ha comunicato alle famiglie.
Il problema sta quindi nella lentezza con cui i tamponi vengono effettuati, nonostante la priorità alta, e successivamente analizzati: «Ci era stato assicurato che i risultati sarebbero pervenuti in 24 massimo 48 ore ma, nonostante la disponibilità nel rispondere alle nostre molte chiamate, ne mancano ancora 10 e con l’incertezza degli esiti di questi ultimi tamponi non possiamo aprire con tranquillità e serenità». 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy