Salta al contenuto principale

Trent'anni fa l'esordio

di Roberto Baggio in Serie A

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

Roberto Baggio, il «Divin codino», esordisce in Serie A con la Fiorentina il 21 settembre 1986 allo Stadio Comunale (oggi Stadio Artemio Franchi) contro la Sampdoria. 

Pur non avendo mai vinto la classifica dei marcatori, è il settimo realizzatore di sempre del campionato di Serie A con 205 gol, preceduto da Piola, Totti, Nordahl, Meazza, Altafini e Di Natale.

Dotato di una tecnica straordinaria e di giocate spettacolari, Baggio sfugge alle tradizionali classificazioni dei ruoli.

Platini lo defini' un «9 e mezzo», una via di mezzo fra il senso del gol del centravanti e la tecnica del trequartista.  

10 piu bei gol di Roberto BAGGIO

Ha conseguito numerosi riconoscimenti, tra cui nel 1993 il Pallone d'oro e il FIFA World Player e nel 2003 l'edizione inaugurale del Golden Foot.  Nel 2011 è stato inoltre introdotto nella Hall of Fame del calcio italiano. 

Roberto Baggio ha giocato nella Fiorentina, nella Juventus, nel Milan, nel Bologna, nell'Inter e nel Brescia.

Una macchia sulla sua carriera, a bilanciare i tanti successi sportivi, resta il rigore sbagliato durante la finale dei campionati del mondo tra Italia e Brasile nel 1994 a Los Angeles.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy