Salta al contenuto principale

Ruffré: un malore sul sentiero

muore un anziano di 86 anni,

inutili i soccorsi tempestivi

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 37 secondi

Non è bastato l'intervento tempestivo del Soccorso Alpino, dell'ambulanza e del medico rianimatore con l'equipe sanitaria intervenuto con l'elicottero dei Vigili del Fuoco da Trento: un uomo di 86 anni, impegnato in una escursione nei boschi di Ruffré sotto la Mendola, è deceduto questa mattina per un infarto

 L'allerta è scattata alle 10.30 di oggi, quando l'uomo - che era insieme ad una comitiva di parenti e amici - ha avuto un malore e si è accasciato al suolo privo di sensi. 

Immediato l'allarme, con ambulanza, Vigili del Fuoco di Ruffré, Soccorso Alpino e carabinieri che hanno raggiunto il rifugio Mezzavia, raggiungendo l'uomo sul sentirro Sat 500. 

Iniziate le manoivre di rianimazione, sono stati raggiunti dall'elicottero; purtroppo per l'uomo non c'è stato nulla da fare, ed è deceduto sul posto.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy