Salta al contenuto principale

Palestra aperta per lezioni Web

ma un passante troppo solerte

attiva (per niente)  i carabinieri

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

Le restrizioni più stringenti sono entrate in vigore - col coprifuoco - soltanto ieri sera, ma già nei giorni scorsi c'è chi non vedeva l'ora di infilarsi - idealmente - in una cabina telefonica, svestirsi dei propri panni di cittadino e indossare quelli di Delationman.

Le segnalazioni, già: importanti, segno di uno spiccato senso civico. Ma a volte è sempre bene verificare, prima di comporre il 112. Può accedere altrimenti di prendere una cantonata, come è successo qualche giorno fa a Pergine Valsugana. Un solerte cittadino, passando davanti alle vetrate della palestra Explosion dance & fitness di via Marconi, ha notato luci accese e sentito musica. Con le palestre che - ai sensi delle restrizioni già attive dal 24 ottobre - avrebbero dovuto già essere chiuse al pubblico.
«Diamine!» avrà pensato il solerte perginese, che ha subito chiamato la centrale unica per le emergenze facendo intervenire i carabinieri.

La pattuglia è arrivata poco dopo, quando Barbara ed Elena Tateo, le due sorelle titolari della struttura, erano da poco andate a casa. Fino a poco prima erano all'interno da sole, intente a trasmettere in videoconferenza le lezioni agli utenti.
«Quando mi hanno chiamato i carabinieri mi sono allarmata, pensavo fosse successo qualcosa - racconta Barbara Tateo - e quando mi hanno riferito della segnalazione ho tirato un sospiro di sollievo. Ho spiegato ai militari come stessero le cose e i carabinieri sono tornati qualche giorno dopo, mercoledì, per verificare come effettivamente stessimo "trasmettendo" le nostre lezioni. Mi spiace solo per l'intervento inutile a cui sono stati costretti».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy