Salta al contenuto principale

Ladro seriale di auto

agli arresti domiciliari

nel reparto di psichiatria

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

Un ladro seriale di auto è finito, ancora, agli arresti domiciliari, ma in psichiatria.

Protagonista un giovane di 19 anni: il 30 aprile scorso era stato arrestato a Trento dai carabinieri del Radiomobile, per il furto di un furgone. Era già sottoposto agli arresti domiciliari, presso il reparto di psichiatria dell’ospedale, con un’ ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Rovereto.

L’arresto era stato convalidato, con l’obbligo di dimora nel Comune di Riva del Garda.

Pochi giorni dopo, però, il giovane è stato nuovamente arrestato dalla polizia stradale, per il furto di una autovettura, sottratta dal garage di un abitazione. Nuovi arresti domiciliari presso il reparto di psichiatria dell’ospedale di Arco.

Qualche sera fa, i sanitari hanno dato l’allarme, dopo essersi resi conto del suo allontanamento e i carabinieri, poco dopo lo hanno rintracciato a circa un chilometro dall’ospedale, a piedi, in direzione di Riva del Garda, che ha raggiunto a bordo della “Gazzella” per trascorrere la notte in camera di sicurezza.

L’indomani, si è celebrato il rito direttissimo, durante il quale è stato convalidato l’arresto e il giovane è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy