Salta al contenuto principale

Per funghi a Campo Carlomagno

si perde e vaga tutto il giorno nel bosco:

salvato dopo le 20 dal Soccorso Alpino

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

Si è conclusa verso le 20.45 l'operazione di ricerca di un fungaiolo il cui mancato rientro era stato denunciato dalla moglie poco dopo le 19. L'uomo, residente a Vobarno (BS) del 1935, è stato ritrovato disorientato ma illeso nei boschi nella zona di Campo Carlo Magno (Madonna di Campiglio) nei pressi di Malga di Darè a una quota di circa 1.700 m.s.l.m., dove si era diretto da solo in mattinata per cercare funghi. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata verso le 19.10 dopo che l'uomo non si è presentato all'appuntamento con la moglie. 

Il coordinatore dell'Area operativa Trentino occidentale del Soccorso Alpino e Speleologico ha organizzato le ricerche inviando nella zona di Pradalago-Campo Carlo Magno una ventina di operatori delle Stazioni Madonna di Campiglio e Pinzolo per perlustrare i boschi dove l'uomo aveva detto che sarebbe andato, mentre le forze dell'ordine si focalizzavano sulle strade dell'abitato di Madonna di Campiglio. Dopo poco più di un'ora i soccorritori hanno trovato l'uomo che vagava per il bosco, illeso ma senza riuscire a trovare la strada di ritorno. L'uomo è stato accompagnato a valle in sicurezza; per lui non è stato necessario il ricovero in ospedale.
Fondamentale la sinergia con i Vigili del Fuoco che hanno collaborato alle operazioni di ricerca, supportando le squadre delle Stazioni del Soccorso Alpino e Speleologico. 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy