Salta al contenuto principale

Un plantigrado si aggira per Calceranica: "L'orso perito" segna il ritorno da brividi del Bepi

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
3 minuti 12 secondi

Calceranica al Lago una notte di fine estate si trasforma in  un inquietante avventura per gli abitanti. Un orso fuggito dal recinto del Casteller, a Mattarello, si aggira per il paese della Valsugana. Questolo spunto per il videoclip "L'orso perito" che vede il ritorno del Bepi da Calceranica dopo il successo ottenuto, con  migliaia di visualizzazioni, dsi racconti girati durante il primo lockdown attraverso le "cunicolari" immagini de "L'uomo nella botola". In questo caso fra il protagonista del video e il plantigrado pare ci sia però una strana empatia ma alla fine una delle più terribili creature subirà viventi subirà un duro colpo.

 

Le  voci che accompagnano "L'orso perito", basato, spiegano le note di produzione "su una  storia vera al 50%" sono quelle di Mario Cagol, Davide Della Corte e Nunzio Messere ma i crediti oltre a el Bepi da  Calzeranega portano anche a Sammy2002, Marc e Leon.  Gli autori consigliano, ma rigorosamente dopo essersi gustati il video, di leggere le seguenti curiosità.

Il "lanciafiamme della DDR" (Deutsche Demokratische Republik - Repubblica Democratica Tedesca) in realtà è un contatore Geiger sempre della DDR (modello RAM60). Il monitor con il quale Bepi vede le immagini teletrasmesse dalla microcamera sull'orso, è un vero monitor ai fosfori verdi, ancora funzionante, cimelio degli anni  '80 e usato nel sistema MSX.  Il  meccanismo con l'asta per "pilotare" il wurstel a destra e sinistra è basato su un servocomando RC. Non trovando un costume verosimile da orso si è riciclato un costume da gorilla. Per raggiungere le dimensioni da plantigrado all'interno del costume, insieme all'attore, è stato inserito un gonfiabile da spiaggia. Infine il cancello in legno che crolla è stato abbattuto la prima volta dalla tempesta Vaia nell'ottobre 2018, anche questo è stato abilmente riciclato per le riprese.L'episodio è stato girato a Calceranica al Lago.

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti, persone o cose è puramente casuale mentre tutte le riprese sono avvenute nel pieno rispetta le direttive anti-covid enessun animale è stato maltrattato durante le riprese (a parte "il Bepi").

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy